Avere occhi diversi…

È proprio vero che quando viaggi cresci, e quando cresci e ti si apre la mente inizi a vedere con occhi diversi tutte le opportunità che, nella vita quotidiana, neanche riesci a percepire. E sono d’accordo con Proust quando diceva che “il viaggio non sarebbe quello di andare verso nuovi paesaggi, ma di avere occhi diversi, di vedere l’universo con gli occhi di un altro, di cento altri (…)”

Dal 28 settembre al 5 ottobre ho preso parte al mio quarto scambio giovanile, e al mio primo training course. Y.E.A.S.T. mi ha rapito il cuore fin da subito, appena ne ho sentito parlare circa due anni fa mi sono catapultata in questa nuova esperienza nell’associazionismo e il primo youth exchange non è tardato ad arrivare.

Dopo un anno e mezzo con un erasmus di cinque mesi e quattro scambi con la mia associazione posso dire di essere cresciuta veramente tanto: al mio primo scambio ero un po’ timida, avevo paura di non capire o di esprimermi male in inglese e probabilmente è stato così, ma non ho mollato. Sapevo che queste esperienze erano opportunità da non farsi sfuggire e ho avuto pazienza.

Sono appena rientrata dal mio ultimo scambio, per quest’anno, e ne sono rimasta estasiata! Il tema “Identity from the Street” era perfetto per me, mi ci serviva questo viaggio per togliermi ogni dubbio per il mio futuro. I trainers, tutti qualificati e lavoratori nel settore, avevano un bagaglio di esperienza così vasto che era un continuo vedere braccia alzate da noi ragazzi per saperne di più. Il gruppo era perfetto, ragazzi di ogni età, provenienti da diversi paesi e settori ma con altrettanta esperienza nel sociale. Scambiarsi informazioni con loro è stato di grande aiuto!

 

FB_IMG_1507532713387 (1)

Ma il momento più bello è stato partecipare alla study visit, una giornata dedicata allo streetworking e a tutti quei bambini e ragazzi che ne fanno parte. Abbiamo parlato con professionisti, volontari e ci siamo confrontati con i ragazzi dei centri.

Sono sempre stata grata a Y.E.A.S.T. per alcune possibilità che mi ha dato e che sono certa che mi darà, ma non smetterò mai di ringraziare per avermi selezionata per questo training e per avermi aperto nuove strade.

Annunci