GENOVA CHIAMA! NEET Rispondete :-D

Il Progetto “NEET a Genova“, bandito da ANCI, Associazione Nazionale Comuni Italiani e   cofinanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, nell’ambito dell’Avviso Pubblico “Restart” per la presentazione di proposte progettuali di innovazione sociale, prevenzione e contrasto al disagio giovanile per città metropolitane ed enti di area vasta,  prevede la cooperazione di 12 partner.

volantino_a5-fronte_ld_1

Il target del progetto è costituito da 60 giovani tra i 18 ed i 25 anni, in possesso almeno di licenza di scuola media inferiore, che non stiano studiando, disoccupati, che manifestino un interesse attivo verso l’opportunità ed il percorso offerto.  I beneficiari otterranno un accompagnamento individuale, un percorso formativo, potranno organizzare attività complementari e saranno inviatati a lavorare in 5 gruppi per progettare e realizzare altrettanti interventi. Il gruppo di beneficiari sarà caratterizzato da mixità (genere, scolarità, provenienza sociale e territoriale) e confrontabilità (si manterrà un equilibrio che permetterà uno scambio tra pari) e sarà ingaggiato attraverso un processo che coinvolgerà altri giovani come i volontari del servizio civile, giovani in alternanza, appartenenti alle associazioni, CEL. La progettazione partecipata è stata concepita e verrà utilizzata soprattutto nella sua idea di progetto come canovaccio aperto, capace di favorire il dialogo e la comprensione tra soggetti con posizioni e aspettative diverse.
Per quanto concerne le aspettative del progetto sono stati indicati una serie di indicatori quantitativi riguardanti soprattutto il coinvolgimento delle giovani generazioni. Si prevede, infatti, oltre al coinvolgimento di 60 Neet, la partecipazione alle azioni di almeno altri 100 giovani e la realizzazione di una comunicazione che possa raggiungere decine di migliaia di cittadini. Parallelamente verrà implementata una valutazione di impatto sulle seguenti aree:

  • L’impatto dei singoli progetti nel loro ambito di riferimento
  • L’impatto del progetto nell’ispirare l’approccio e le pratiche delle diverse agenzie impegnate verso i giovani
  • L’efficacia del progetto nel supportare i destinatari nella strutturazione e dei corsi di vita e il benessere dei destinatari
  • L’impatto del progetto sulla percezione degli apporti possibili allo sviluppo della città da parte dei giovani

Il bando relativo al Progetto “NEET a Genova”  prevede, l’individuazione e accompagnare 60 giovani tra i 18 e i 25 anni, in possesso almeno di licenza di scuola media inferiore, che non studiano e non lavorano con i quali intraprendere un percorso di impegno e rimotivazione.
Scadenza per la presentazione delle domande: ore 12 di mercoledì 2 maggio 2018.

Per partecipare: http://www.comune.genova.it/node/89920

Y.E.A.S.T.

La nostra associazione, apporta al progetto la dimensione europea, intesa sia come capacità di lettura del proprio territorio che come sguardo aperto alle altre culture e possibilità ed alla mobilità internazionale. Come gli altri partner contribuiremo al coinvolgimento dei NEET e svolgeremo, nella fase di progettazione e realizzazione, il ruolo di facilitazione rispetto a uno o più gruppi di progetto.

Annunci